Recensione Just a Second di K.J. Roxy

Nuova recensione nel blog e oggi tocca a un racconto piccante, ma devo dire anche intenso. Chi mi conosce sa bene che amo le storie difficili, complicate, le emozioni che torturano l’anima, ma che regalano speranza e futuro. Qualche settimana fa è stato pubblicato questo racconto su Amazon scritto da un’autrice emergente alla sua “prima volta”, K. J. Roxy. Ho avuto il piacere di intervistarla nel mio blog LEGGETE QUI L’INTERVISTA e presentarle l’opera dopo la pubblicazione e oggi, dopo aver letto la storia, ho deciso di scrivere subito il mio pensiero.

just

Sono contenta di averla letta, nonostante gli erotici non siano le mie letture preferite, ma qui, devo dirlo, c’è molto altro. Mi è molto piaciuto l’intreccio delle due vicende, le vite di Roxanna e Max sembrano differenti, ma qualcosa di ambiguo li ha uniti.

Just a Second

Recensione Just a Second di K.J. Roxy

Continua a leggere

Anteprima con intervista. Just a second di K.J.Roxy

Le uscite con anteprime e segnalazioni non finiscono mai, questo mese di luglio è davvero ricco di nuovi arrivi da leggere sotto l’ombrellone.

Oggi ho il piacere di presentarvi un’autrice esordiente, questo blog come sapete, dedica molto spazio da anni ai nuovi ingressi nel settore e ho deciso di segnalare questa pubblicazione con qualche domanda di presentazione all’autrice,giusto per rompere un po’ il ghiaccio. Mi ha raccontato di essere al suo primo esordio, è giovane e ha qualche timore, un po’ come tutte le autrici, è normale che sia così, ma si sa, la prima volta non si scorda mai…

Adesso vi presento l’opera che si presenta già con una bella cover interessante e una trama dai risvolti misteriosi. Un romance erotico che sono certo potrà piacere a tutte le appassionate del genere. Io personalmente ho già messo in lista per la recensione questa storia, appena termino le letture in corso, vi farò sapere di più che ne penso.

Just a Second

51qimjkrlql

Sinossi

Miami, Florida. USA

Max è un uomo che ha una doppia vita: di giorno studente e di notte stripper con la facoltà di assecondare le richieste proibite delle clienti che frequentano il night club in cui lavora.

Ha un passato oscuro alle spalle, una famiglia che non esiste più, un fratello perso nei ricordi di una sparatoria e poi una nuova vita a Miami, dove studia alla facoltà di ingegneria all’Università in cui conosce Roxanne.

Per un gioco del destino, i due ragazzi s’incontrano e scontrano in più di un’occasione, scoprendo persino di lavorare, a tempo perso, nello stesso pub.

La passione che comincia ad ardere sotto la pelle e nel cuore della coppia, diventa ben presto qualcosa di molto più importante.

Quando una notte, però, Max vede la ragazza nel night club, scoprendo la sua relazione con un uomo di potere che, in qualche modo, ha a che fare anche con lui, dovrà rivelare alla ragazza il suo segreto.

Due solitudini tanto simili riusciranno mai a smettere di cercare il brivido del sesso più devastante, per cominciare una nuova vita insieme?

DATI:

TITOLO: Just a second

AUTRICE: K.J.Roxy

EDITORE: Self-publishing

VENDUTO DA: Amazon

EDIZIONE: Prima Edizione 2017

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2017

PAGINE: 180

PREZZO: € 2,99

 

Intervista all’autrice K. J. Roxy ci parla del suo Just a Second

Ciao Roxy, arriviamo subito all’opera Just a Second,  di cosa parla e come mai un titolo inglese, moda?

R.

Ciao Tiziana e grazie per lo spazio, sono emozionata, per me è tutto nuovo, sto ancora cercando di capire come funziona bene tutto. Il libro parla di Max e Roxanne, i protagonisti che apparentemente sembrano appartenere a mondi differenti, però nel loro intimi, custodiscono dei segreti che li rende molto vicini. Il titolo perchè in inglese, a dire la verità mi piaceva così, mi affascina molto l’ America ed essendo ambientato negli USA, l’ho trovato adatto. Moda, non proprio, ho visto che ci sono molti titoli stranieri in effetti, ma io lo avevo già deciso tanto tempo fa’. Ho atteso molto prima di prendere coraggio per pubblicarlo. Spero che piaccia e attendo di sapere cosa ne penseranno le persone che lo leggeranno.

Rosy, perchè self? Avevi già provato con editore in passato oppure questa è la tua prima scelta.

R.

Ho pensato in effetti di presentarlo a un editore, poi però ho deciso di voler provare, mi sono fatta seguire da qualche amica che lo ha letto in anteprima per chiedere sostegno e dopo qualche titubanza ho pensato di provare in self con Amazon. Questo è un esperimento, sono andata a leggere anche nei vari gruppi su facebook discussioni su entrambe le scelte,ci sono idee differenti, ma io mi sono convinta nel provare questa strada, nel futuro, si vedrà.

Roxy cosa si deve aspettare un lettore da questa storia?

R.

Mi auguro di aver trasmesso sogni ed emozioni. Scriverlo mi ha trasmesso tante sensazioni e mi auguro di essere riuscita a trasmettere ciò che provavo ai lettori. Ci si deve aspettare emozioni forti, mistero, suspense, erotismo e passione, quella lo ammetto, ne troverete tanta.

 

Grazie Roxy per la tua disponibilità e in bocca al lupo per questo tuo esordio.

L’AUTRICE

K.J.Roxy è lo pseudonimo di un’autrice romana che vive in Svizzera da dieci anni con la famiglia. Ha iniziato a dedicarsi alla scrittura fin da giovanissima, ma ha deciso di autopubblicare la sua prima storia solo ora. Ama il sushi e i cani. Ha una sorella e un fidanzato che la sostengono e tanta voglia di far conoscere le sue storie a un pubblico più vasto.

 

Tiziana Cazziero

Scrivere un libro. Ambientazione. Cornovaglia- Amore Tormentato

Scrivere un libro. Ambientazione

Scrivere l’ambientazione durante la stesura di un romanzo è una parte fondamentale dello scrivere un libro, leggerete in questo articolo come fare, cos’è l’ambientazione e quali segreti carpire dagli esperti del settore. Scrivere un libro significa lasciar trasparire con mano, carta e penna, le emozioni dello scrittore, non parliamo solo di personaggi, amore e passione, che sono importanti, ma per rendere una storia vera da assaporare ad ogni parola bisogno dare rilievo all’ambientazione.

Amore Tormentato – Romance

Quando decidi di scrivere una storia, devi avere chiaro il luogo dove questa si svolge, è un passaggio fondamentale. La prima stesura è sempre di introduzione, ma con quelle successive non devi elemosinare nulla, rendere vero un luogo con lo scroscio della pioggia, un monumento, una strada, un colore del tramonto o del sorgere del sole, possono dare un tocco in più al libro. Non sono dettagli trascurabili, se vuoi un storia che rimanga impressa ai lettori, devi avere cura del minimo particolare, se descrivi un temporale, chi legge deve percepire l’acqua sul viso e ascoltare il tintinnio riversarsi sulle strade, sbattere sulle tapparelle, sul selciato. Deve avere la sensazione di vivere in tre D quel momento. Non è un cosa semplice, sembra facile e trascurabile, ma vi assicuro che non è affatto in questo modo.

Amore Tormentato è il mio romance suspense ambientato in Cornovaglia, una terra che mi affascina molto e che spero, prima o poi di visitare. Come ho fatto a parlare di un luogo mai visto? Oggi la tecnologia ci aiuta molto in questo, anche se spesso non tutti sanno usare i mezzi che un autore può usare. Internet è magico e il google maps è sorprendente. Mi sono collegata e mi sono immersa per i prati della Cornovaglia per ore, ho visitato i paesini del luogo, visto negozi, strade ed era come essere lì; con il tempo a disposizione ho fatto mio quel luogo.

Tintagel

L’ambientazione di un romanzo è anche questo, conoscere e studiare bene il luogo del quale si vuole parlare e dove i nostri personaggi vivono la loro storia. Ci sono tante immagini che il web permette di visualizzare, anche se ci sono monumenti, castelli e luoghi particolari. Non è tutto, vogliamo parlare dei video? Youtube può essere un validissimo alleato, ci sono documentari, video amatoriali e simili che permettono di vedere e avere ancor più dettagli su quelle strade percorse dai nostri protagonisti. Continua a leggere

Recensione Fuoco, cuore, acqua, di Simona Diodovich

Ben trovati lettori del blog, non aggiorno queste pagina da qualche giorno, ma sono impegnata su diversi fronti ultimamente, tra cui terminare la fase finale di editing del mio prossimo romanzo: Sonia, il ritorno della strega; seguito atteso del primo fantasy Patto con il vampiro della saga Strega che splende.

Adesso veniamo all’argomento di oggi, la recensione del romanzo di Simona Diodovich: Fuoco, cuore, acqua.

51xgqwly9dl
su amazon

Sinossi

Ella Rhodes viene trasferita alla caserma 17, sarà la nuova segretaria dei vigili del fuoco. Non voleva accettare a dir il vero, ma era tanta la voglia di tornare nell’unico posto che lei può chiamare casa.
James Calver Matthews è tenente della squadra e ha buoni motivi per non volerla lì con loro. Lei era la fidanzata di suo fratello che ora non c’è più. Vederla gli ricorda ogni momento che Jared è morto adempiendo al suo dovere di vigile del fuoco. La sua dolcezza lo metteva in crisi. Non era il periodo adatto per scombussolargli la vita con il suo arrivo, aveva già tra i piedi il sostituto del fratello che odia a morte.
L’elenco delle situazioni negative si allunga di secondo in secondo.
Allora perché ogni volta che la vede si sente irritato e, al tempo stesso, desidera starle vicino?
Finalmente siamo alla resa dei conti su una storia che dura da dieci anni e tutto può andare storto fino all’ultimo minuto. Caserma 17: l’altoparlante annuncia un incendio e tutti escono per proteggere le persone. Ci sarà tempo per risolvere le questioni d’amore. Forse, se non è troppo tardi.

Ho amato questa storia, mi sono arrabbiata, emozionata e ho tremato anche con i personaggi quando vivevano situazioni di allarme e pericolo.

Recensione Fuoco, cuore, acqua, di Simona Diodovich

Continua a leggere