Giada Castigli. Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza Sei uno scrittore? Raccontati, aspetto le tue storie.

Torna la rubrica Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza 

Sono lieta di riscontrare un bel successo per questo spazio del blog che sta ricevendo non solo tante visite dei lettori, ma anche numerose adesioni, sono tante le mail ricevute e nei prossimi giorni arriveranno anche le altre presentazioni. Gli autori hanno accettato di descriversi in poche righe e parlare di loro in modo non formale.

Oggi abbiamo Giada Castigli

giada castigli

Giada Castigli. Racconta la sua esperienza

Continua a leggere

Annunci

Flavia Cantini. Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza

Continuano ad arrivare i racconti degli autori per la rubrica: Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza. 

Sono contenta del successo di questa sezione del blog, un modo nuovo e diverso per far parlare gli autori, non trovate sia bello leggere le parole di un autore che decide di parlare a cuore aperto, senza essere formale come una biografia?

Uno di questi giorni lo faccio anch’io, ma oggi è la volta di Flavia, Cantini, a voi il suo raccontarsi.

Flavia

Mi è sempre difficile rispondere alla domanda “Quando hai iniziato a scrivere?” perché, che io ricordi, ho sempre scritto.

A sei anni scrivevo favolette su fogli improvvisati, la mia fantasia e l’immaginazione che mi fa fermare ad osservare “il nulla” mi hanno sempre chiesto di essere messe su carta, di “uscire fuori nel mondo”. Continua a leggere

Melissa Zaffanelli. Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza

Arriva un’altra adesione per la rubrica Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza, quella della prima autrice ha avuto un grande successo nel blog, con bel oltre cento visualizzazioni nel primo giorno e sono davvero contenta che questa nuova iniziativa riesca a stuzzicare l’interesse di molti lettori e sì, anche curiosi del web.

Questa seconda puntata presenta l’autrice Melissa Zaffanelli che si è raccontata con le sue parole, leggete le righe successive per scoprire qualcosa di più su di lei.

melissa zafanelli

Mi chiamo Melissa Zaffanelli, ho venticinque anni e vivo a Santa Maria Nuova.
Mi è sempre piaciuto scrivere, fin da piccola.  Infatti scrivevo però brevi paragrafi o pagine di storie che inventavo io, ma dopo qualche giorno li lasciavo lì così senza continuare.
Solo a diciannove anni volevo fare la scrittrice e quindi di prendere seriamente questa cosa. Successivamente solo l’anno scorso, quando avevo ventiquattro anni, ho iniziato a scrivere e a finire il mio primo libro che si intitola “ Ti aspettavo da una vita”.

Una volta finito, quest’anno ho deciso di auto pubblicarlo senza l’aiuto di nessuno, affidandomi ad Amazon. Successivamente, per una serie di motivi, da quel sito lo tolgo e lo pubblico su wattpad.  Sito dove chiunque in modo gratuito può leggere e pubblicare ogni cosa.  Poi ho raccolto, sempre su wattpad, le mie poesie, in prosa, dedicandole al mio ragazzo.
In questo periodo ho iniziato a scrivere un altro libro che si chiama “ Devo confessarti che ti amo.” Come il primo, anche questo è un e-book romantico.
Io se scrivo è solo per passione. Non mi interessa fare i soldi o diventare ricca scrivendo libri.
Ho deciso di mia spontanea volontà di non affidarmi alle case editrici, almeno per ora. È vero forse ci saranno parecchi errori di grammatica, visto che non c’è nessun correttore di bozze che me li corregge, ma i miei racconti e libri, sono sempre in aggiornamento e in revisione da me.
Mi piacerebbe molto che qualcuno leggesse ciò che scrivo, senza fermarsi troppo sui errori. Trovare qualcuno che apprezza il mio lavoro che faccio con passione e quando ho tempo.
Per me scrivere è tutta la mia vita. Non riesco a pensare come potrei essere se non scrivessi più.

È vero, devo ancora migliorarmi forse, ma non smetterò mai di scrivere, nonostante le critiche che potrei avere.

Ho aperto da poco una pagina su facebook il link è https://www.facebook.com/Melissa-Zaffanelli-854340774733482/

Ho anche un profilo su wattpad, dove pubblico lì le mie opere ed è https://www.wattpad.com/user/melissazaffanelli25
ho un profilo instagram, dove pubblico foto private, ma se qualcuno mi vuole seguire mi può cercare @melissa_zaffanelli

Prontuario dell’autore perfetto: Guida semiseria per scrittori esordienti

Vinci di Simona Diodovich

Salve amici, sono lieta di presentare la nuova opera della collega e amica, autrice Simona Diodovich, un libro che mi chiama in prima linea, (lei sa perchè) con la copertina esplosiva, come sempre, disegnata da lei, strepitosa, aggiungo, mi ha raccontato qualcosa di questo libro, appena ho visto la copertina ho voluto che mi raccontasse di più e sono rimasta affascinata, come sono certa, lo sarete molto di voi.

Uscirà il 14 ottobre 2017 ma già lo potete ordinare, io l’ho fatto e adesso, purtroppo, mi tocca aspettare la data di pubblicazione per leggere questa storia, ma pazienza, questa volta la Simona ci tiene sulle spine.

Vi presento l’opera, leggete tutto il post , l’autrice ci ha regalato qualche estratto.

Prenotate l’opera qui: Vinci

vinci

Genere: Racconto sportivo/pugilato/young adult

Editore: Self Publishing

Pagine ebook: 346 pagine

Uscita:  14 Ottobre 2017 in preorder

Prezzo ebook:   3,00 euro e su #kindleunlimited

 

Presentazione:

Adoro gli sport. Alcuni più di altri. il pugilato è uno dei miei preferiti. Quando scrivo un romanzo sportivo io mi immergo in quel mondo. Devo capire come si muovono, cosa devono fare, e quanto soffrono. Non c’è sport più leale di questo. Ha la mia assoluta ammirazione.

Dovevo scriverlo e uscirne migliore come persona, perché “Il pugilato è onore, dentro e fuori dal ring. Vivere così è un privilegio che non tutti hanno”

Sinossi:

Cameron Sewell aveva una promettente carriera come boxeur finché, in un vicolo, non vide morire il padre davanti ai suoi occhi.

Celeste Pertweek era la più amata e quotata della scuola, finché non accusò il suo fidanzato, che praticava lo stesso sport, di aver abusato di una ragazza incosciente, durante una festa.

Due vite distrutte dagli eventi che s’incontrano per caso. Il destino mostra loro dove devono andare, per amare di nuovo davvero.

Perché, per quanto si possa combattere contro gli eventi, se il percorso è quello, si deve tornare su un ring e amare di nuovo lo sport che si ha nel sangue. La ragazza, che gli è accanto, è l’inizio di quel tassello.

Il ritorno del fratello Sean segna una nuova tessera verso il futuro di grande pugile.

Benvenuti in un ring, dove onore, rispetto e lealtà, sono marchi indelebili di questo sport.

Estratti:

L’aula sembrava piccolissima, stretta e afosa. Ogni compagno di classe sembrava fissarla, ma forse era una sua impressione, dopotutto lei se li sentiva tutti addosso oggi. Ed era letterale, purtroppo.

«Cam Sewell si è appena trasferito da New York. Resterà con noi l’ultimo anno di liceo. Mi raccomando, non fatelo sentire come un estraneo, non siate scortesi.»

A quelle parole, Celeste ritornò sulla Terra, dopo il suo viaggio mentale, e guardò il ragazzo di fronte alla cattedra. Cam Sewell, capelli castani scuri e occhi verdi, con fisico asciutto e muscoli possenti che la maglietta non riusciva a nascondere, era davvero un bel tipo.

Il ragazzo in questione, all’interno di una classe che lo fissava con interesse e sapendo di essere in primo piano, stava guardando il soffitto fregandosene di ognuno di loro. Celeste provò l’impeto di sorridergli.

«Quindi Cam, il solo posto disponibile è vicino alla signorina Pertweek. Ti auguro buona permanenza.»

Quando la professoressa pronunciò il suo nome, Celeste alzò gli occhi incontrando quello delle sue compagne di classe. Ora sì che aveva voglia di ridere. Le avevano lasciato il banco vuoto per ripicca, e invece ora si sedeva il più figo della scuola. Era un ottimo segnale del karma, forse le cose sarebbero migliorate.

Cam si sedette al suo fianco. Profumava. Che sciocchezza, era appena uscito da casa, ovvio che si era lavato. Chissà come mai, se l’era immaginato mentre faceva esercizi di boxe. Il ragazzo non la degnò di uno sguardo. Celeste ci rimase male. Forse il karma non le era così amico. Quell’anno sarebbe stato il più lungo in assoluto, se persino il nuovo compagno non la guardava nemmeno di striscio.

«Tu devi essere quello nuovo…»

Cam si girò. Avrebbe sorriso, se non fosse per il boccone in bocca. Fece spallucce.

«Elliot Burk. Lo so, sembra antico, l’ho ereditato da mio nonno. Se allontani Abby dalla tua cerchia di amicizie è possibile instaurare un’amicizia tra noi.» Allungò una mano per stringergliela.

«Cam Sewell.»

Portava i capelli castani chiari tutti fuori posto, come se pettinarli fosse un optional la mattina, e aveva grandi occhi azzurri dietro degli occhiali spessi. Il sorriso era aperto.

«Immagino tu non faccia parte della schiera dei Vip nella scuola, senza offesa…»

«No, certo che no. Mi hai visto? Loro stanno godendo del loro ultimo anno di liceo, quello in cui sono popolari e fighi. Poi cadranno al tappeto come tutti. I pugili falliranno la carriera e berranno come delle spugne e quelle due si faranno ingravidare dal primo pirla, così si sformeranno e diventeranno persino acide. Me le vedo già andare al supermercato incarognite e con i bigodini.»

Cam scoppiò a ridere di gusto. Si era immaginato la scena.

Questo ragazzo gli stava simpatico. Forse perché assomigliava a Nick, ma la sua entrata in scena era perfetta. Non tutti avrebbero usato quei termini per definire i vip della scuola.

«E il leader della scuola?» Aggiunse allora a titolo informativo. Era meglio essere preparati, dopotutto.

«Roy faccia da schiaffi? Lui è il pugile numero uno della scuola e di questo si vanta ogni secondo, gli altri sono meno bravi e gli fanno da zerbino. Fa comunella con le due dee della scuola, c’era anche la terza invero.»

«Fammi indovinare: la Pertweek.» Strano perché a lui non sembrava per niente uguale agli altri.

«Celeste Pertweek, forse la più bella ed elegante della scuola, sì. Lei e le due snob là in fondo erano molto amiche. Poi un giorno, quasi alla fine dell’anno scolastico durante la festa per le vacanze, lei ha accusato Roy e i suoi tre amici di aver violentato una ragazza ubriaca non consenziente. È venuto giù il mondo.»

«Sicuro che dicesse la verità?»

Elliot fece spallucce «Era la sua ragazza.»

Anche ora che era furiosa. «Che diavolo credi di fare?»

«Non capisco…»

«Metterti contro Roy per proteggere un debole, non ti aiuta ad ambientarti nella scuola. Credimi.» La voce della ragazza era tagliente.

«Come hai fatto tu? Stai per caso cercando di proteggermi?» Gli venne quasi da ridere.

«No, che dici? Ma so cosa succede quando…»

«Quando vai contro i principini della scuola? Be’, credimi, non ho bisogno di protezione.» Cam si sistemò meglio lo zaino sulla spalla.

«Roy è il campione di pugilato della zona. Se vuole ti mette KO in pochi attimi. Ti ho avvertito. Sta a te decidere cosa fare poi…» Celeste abbassò il capo.

«Ti ringrazio per l’avvertimento, signorina Pertweek, ma davvero so difendermi. Resti tu quella da mettere in guardia.»

 

L’autrice:

Nasce a Milano il 17 Aprile 1969, studia come grafica pubblicitaria diventando poi illustratrice a Canale 5 disegnando cover di cd e dvd per A. Valeri Manera. Ha ventinove anni d’esperienza lavorativa nell’editoria.

Ha lavorato con Arnoldo Mondadori per il Tv sorrisi e Canzoni, con le cover dei cd dello zecchino d’oro, per la Medusa Video le cover delle videocassette di Lupin III, persino con la LysoForm per un giornalino per i bambini sull’igiene, oltre le varie case editrici italiane. Prosegue la carriera come fumettista disegnando il dottor sorriso per conto della Fondazione Garavaglia, che si ispira alla fondazione americana di Patch Adams. Come grafica pubblicitaria si divide tra case editrici ed enti pubblici, dove realizza da sola volumetti sull’educazione stradale, manifesti, giochi, usando ogni sua conoscenza acquisita negli anni. Per amore dei disegni e, per il fatto che adorava inventarmi personaggi e storie, il passo dal disegnare storie e scrivere un libro è stato molto breve.

Per beneficenza, insieme a scrittori, poeti e cantanti, ha creato un pezzo per sensibilizzare la gente al problema SLA. Quel testo è poi stato doppiato dalla bellissima voce di Guido Ruberto e la fotografia è di Roberto Besana. Questo è il link https://youtu.be/zdl455jDijM

Per la “saga Hampton”, saga romance-sportivo, il primo libro, HHS-Hampton High School il secondo della stessa saga HUP-Hampton University Pirates è uscito ad Aprile 2015. E l’ultimo uscito HUL-Hampton University Life nel mese di Luglio 2015. Hampton’s sons 1 la rivincita è un raccontino spin off della saga Hampton. The Queen, fantasy new-adult. The Black Forest è un fantasy new-adult ed è il seguito di The Queen e Masquerade romanzo d’amore-chick lit. Hunters, collezione racconti Horror-Fantasy. Il mio nome è Carlie, della “Saga Deathless”, è il suo libro d’esordio. A seguito Sangue Perenne il secondo, Il re dei demoni il terzo. Deathless Prequel-L’ultimo Paradiso è il quarto della saga. Deathless-Ricordi bruciati è il primo di una serie di raccontini. Masked Girl, libro sui supereroi, primo della collana Masked Girl. Il cartaceo, a differenza dell’ebook contiene dei disegni della supereroina. Per sempre giovani romanzo d’amore contemporaneo. Fuoco cuore Acqua romanzo d’amore contemporaneo. HHS-Hampton High School è stato tradotto in lingua inglese. Charlie Khell e il pacchetto dell’illusionista è il primo di una saga per bambini dai 9 ai 12 anni e contiene disegni all’interno fatti dall’autrice. Toulane la farfalla è un epic-fantasy. Per un distributore di merendine in più è un libro per bambini, con disegni, e tratta l’argomento importantissimo del bullismo e cyber-bullismo, target 9/12 anni. Un sussurro tra i veli candidi racconto erotico. Vinci libro sportivo d’amore young adult sul pugilato.

Pagina autore dove vengono raccolti tutti i libri di ogni genere che io ho scritto: https://www.facebook.com/DiodovichSimona/

Tutti i libri hanno la copertina disegnata da lei.

Silvia Pillin. Rubrica. Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza

Salve gente inauguro la rubrica: Sei un’autrice o autore emergente, racconta la tua esperienza  con l’autrice Silvia Pillin che ha deciso di aderire e si è raccontata, piacevolmente, raccontando qualcosa di lei come autrice, seguendo il mio invito a a farlo per farsi conoscere dai lettori del blog, del web e in generale.

Per sapere di più come aderire leggete la pagina del post QUI, sarà bello conoscervi attraverso i vostri racconti di bambini, aneddoti, sogni e speranze di aspiranti autori.

Vi lascio con Silvia Pillin.

silvia pillin

 

Ho deciso che da grande avrei fatto la scrittrice verso i dodici anni. Divoravo un libro dietro l’altro e ricordo chiaramente di aver formulato questo pensiero: “Wow, anch’io voglio imparare questa magia: creare mondi, far piangere e ridere solo con le parole”. Continua a leggere

Recensione I’m safe with your love di Tiziana Iaccarino

Recensione

Ho letto molti libri di questa autrice, parlo di Tiziana Iaccarino, quando ha pubblicato questa nuova storia,  I’m safe with your love, non ho avuto dubbi sul volerla aggiungere alle novità in lettura. Io non amo molto i generi troppo spinti, leggo gli erotici, ma cerco di essere molto selettiva, preferisco storie spinte ma eleganti, con il sesso raccontato con stile, non volgare, come accade, purtroppo, oggi in molti romanzi. Questa autrice per me è sempre un garanzia e anche in questo caso, non ha tradito le mie aspettative.

iaccarino safe

Recensione I’m safe with your love

Continua a leggere

Recensione Io e Zdenka: Una vita per il sesso dell’autrice Marialuisa Moro

Recensione.

Io e Zdenka è l’ultimo romanzo che ho letto dell’autrice Marialuisa Moro, la conosco da anni e ho letto tutti i suoi libri, riconoscendo in lei uno stile unico e inconfondibile, graffiante, capace di arrivare al lettore come uno schiaffo diretto e brutale, regalando ogni volta storie di forte impatto sociale, di letteratura contemporanea e noir, con finali inaspettati e una rotazione multipla di personaggi.

Dopo questa premessa, arrivo a parlare di Io e Zdenka, un altro spaccato di vita vera, non scontata come potrebbe sembrare, nel quale troviamo tematiche sociali di vario genere con personaggi discutibili, che affondano nelle tenebre con le loro amicizie e famiglie.

51u6gocz11l

Breve descrizione

Un avvocato libidinoso ultra quarantenne con una famiglia sfasciata alle spalle, una bellissima e disinibita studentessa che manderà in briciole la sua vita.

Io e Zdenka: Una vita per il sesso

Recensione Io e Zdenka

Continua a leggere

Tiziana Iaccarino torna online con una nuova opera: “I’m safe with your love”, l’autrice ci racconta la sua opera.

Sono dell’idea che le interviste siano abbiano molta più efficacia rispetto a una semplice presentazione per far conoscere le opere e i rispettivi autori e scrittrici. Le anteprime e segnalazioni hanno un loro importante valore, ma quando puoi sentire raccontare un’opera dalle stesse parole dell’autrice di un romanzo che potrebbe interessarvi, leggere i pensieri della stessa, incuriosisce e talvolta invoglia di più l’interesse verso un romanzo.

Per questo mi piace dare spazio agli autori con la mia rubrica Interviste e presto tante altre potrebbero riempire le pagine di questo blog, dedicando del tempo anche al mondo delle blogger, una passione che molti hanno trasformato in professione.

Oggi vi propongo un’intervista all’autrice Tiziana Iaccarino che ci racconta la sua ultima uscita, online da oggi, 4 settembre su Amazon: I’m safe with your love. QUI LA TRAMA.

iaccarino safe

Intervista all’autrice Tiziana Iaccarino

Ciao Tiziana e grazie per aver accettato questa intervista. “I’m safe with your love”, titolo inglese, partiamo da questo, come mai questa scelta? Cosa ti ha ispirato?

Risposta.

Ciao Tiziana, grazie a te per avermi proposto questa intervista. La storia che vi propongo questa volta, aveva originariamente un altro titolo, in Italiano, che non mi convinceva. Devo alla grafica, Loredana Vega, il titolo in Inglese e devo dire che mi piace molto. Continua a leggere

Recensione Matrimonio di convenienza di Felicia Kingsley

Recensione

Tornano le recensioni nel blog, oggi vi parlo di un libro che lo anticipo subito, ho adorato fin dalle prime battute.

Ho comprato Matrimonio di convenienza stuzzicata dal titolo e dalla copertina, mi ha dato subito l’idea di una storia brillante, che avrebbe catturato la lettrice che c’è in me. L’istinto, lo dico sempre, va assecondato, anche in questo caso, pur non conoscendo l’autrice e attirata anche dal prezzo basso, diciamolo pure, mi sono convinta a comprarlo e ho fatto bene.

512bb2btiizil-_sy346_SINOSSI

Jemma fa la truccatrice teatrale, vive in un seminterrato a Londra e colleziona insuccessi in amore. Un giorno però riceve una telefonata dal suo avvocato che potrebbe cambiarle la vita: la nonna Catriona, la stessa che ha diseredato sua madre per aver sposato un uomo qualunque e senza titolo nobiliare, ha lasciato a lei un’enorme ricchezza. Ma a una condizione: che sposi un uomo di nobili natali. Il caso vuole che l’avvocato di Jemma segua un cliente che non naviga proprio in acque tranquille: Ashford, il dodicesimo duca di Burlingham, è infatti al verde e rischia di perdere, insieme ai beni di famiglia, anche il titolo. Ashford è un duca, Jemma ha molti soldi. Ashford ha bisogno di liquidi, Jemma di un blasone… Ma cosa può avere in comune la figlia di una simpatica coppia hippy, che ama girare per casa nuda, con un compassato lord inglese? Apparentemente nulla… Il loro non sarà altro che un matrimonio di convenienza, un’unione di facciata per permettere a entrambi di ottenere ciò che vogliono. Ma Jemma non immagina cosa l’aspetta, una volta arrivata nella lussuosa residenza dei Burlingham: galateo, formalità, inviti, ricevimenti e un’odiosa suocera aristocratica. E a quel punto sarà guerra aperta…

Matrimonio di convenienza

Recensione Matrimonio di convenienza

Una storia che ha strappato risate nel bel mezzo della notte, esilarante, ben scritto e con quel pizzico di originalità che non guasta. Le trame possono avere la tendenza a somigliarsi tra loro quando trattano argomenti romantici, ironici, divertenti con l’amore inspiegabile a vestire il ruolo da protagonista. Inizialmente pensi: ecco la solita commedia, invece rimani piacevolmente sorpresa e vai avanti nella lettura perché vuoi sapere cosa accade e come finisce. Continua a leggere

Pericoloso come il cioccolato Eva Mangas

Continuano le segnalazioni nel blog, oggi un altra presentazione.

Pericoloso come il cioccolato Eva Mangas

 

Sara ha quasi quarant’anni ed è in quella fase in cui si fanno i primi bilanci, in cui si cerca di capire se la vita corrisponde alle aspettative passate. Gestisce Sogni di cioccolato creando dei biscotti e dei cioccolatini speciali, in armonia con l’umore della persona che li sceglie. Ha un marito su cui può fare sempre affidamento e due bimbe golose che si divertono a cucinare con la mamma… Ma una parte di lei, una parte ribelle e audace, è rimasta nel passato. È rimasta con Davide, il suo ex. Un uomo pericoloso, complicato e sexy dagli occhi d’ambra e il piercing al sopracciglio. Il suo primo grande amore e anche colui che, a pochi giorni dal matrimonio, le ha spezzato il cuore abbandonandola con un messaggio e una rosa nera.
Sara non ha dimenticato del tutto Davide e ancora adesso le capita di lasciarsi andare ai ricordi, fantasticando una vita diversa. Forse è per questo che, quando si imbatte per caso nella sua epigrafe, si vede crollare il mondo addosso. Il suo ex è morto. Non potrà più pensare a lui in segreto giocando al gioco dei se. Non potrà più sentirlo e immaginare le sue braccia attorno a lei. La sera dopo il funerale, insonne, si ritrova a sfogliare gli album nascosti al marito, quelli che raccontano il suo amore passato. Turbata, cerca rifugio nel tepore di una tisana ma, quando sta per avvicinare le labbra al bordo della tazza, una voce la fa voltare di scatto. La tazza finisce a terra in mille pezzi: lo spettro di Davide è davanti a lei.
Da questo momento in poi il delicato equilibrio della vita di Sara subisce un profondo sconvolgimento. Il suo ex appare e scompare invadendo i suoi pensieri, i suoi sogni, pericoloso come il cioccolato che lei manipola e che spesso si ribella al suo tocco. La presenza di Davide diventa sempre più ingombrante, le sue parole inquietanti, fino a quando giungerà a rivelarle il segreto che ha causato la rottura del loro fidanzamento alle soglie del matrimonio…
41sr5vkkrql
Una storia romantica e misteriosa, che ti immerge nelle conturbanti volute di cioccolato, da quello più dark ed enigmatico a quello più morbido e avvolgente, da quello più piccante e speziato a quello più dolce e rassicurante…

Davide appoggiò i palmi delle mani sul frigo, imprigionandola.
«Vuoi vedermi e sentirmi. Il tuo corpo lo sa, anche se la tua mente non l’ha ancora capito.»
Dio, era troppo vicino, troppo bello, troppo vero. Lui era come il primo morso di cioccolato, amaro e dolce, un’esplosione di sapori che la portavano lontano, la riconducevano a una se stessa diversa, sfrenata e sognatrice. Davide era stato il suo primo salto nel buio, il primo orizzonte raggiunto. E il primo grande dolore. Il suo sapore era impossibile da dimenticare. Il corpo una calamita che la attraeva.
Deglutì, sforzandosi di ignorarlo. Contò fino a cento: i secondi necessari a gustare il sapore del cioccolato che si scioglie lentamente in bocca.