Articoli, Recensioni

Recensione. Favola imbandita di Paola Gula. Golem Edizioni

Ciao a tutti lettori del blog, in questo periodo faccio fatica ad aggiornare questo spazio e stare dietro a tutti gli impegni, ma sono mesi un po’ complicati, magari qualche volta ne parlerò anche qui. Oggi però è il giorno dedicato alla recensione di una delle mie ultime letture, ringrazio la Golem Edizioni per avermi dato la possibilità di leggere quest’opera, Favola imbandita dell’autrice Paola Gula, una lettura piacevole, diversa dal solito e con una buona struttura narrativa. Un libro che consiglio di leggere se siete alla ricerca di nuove letture e di seguito vi spiego il perchè.

QUI SU AMAZON – SCOPRI DI PIU’

Cover Gula

Recensione. Favola Imbandita. Paola Gula, Golem Edizioni.

La protagonista di questa storia è una giornalista famosa nel settore enogastronomico per la sua competenza sugli argomenti trattati e per essere un vero mastino nell’elaborazione delle sue inchieste. Lei è Rosalinda ma tutti la conoscono per la firma che apporta ai suoi articoli, Ross. Quando si parla di lei, tutti la temono, in modo particolare nella sua terra, il Piemonte, ma la fama la insegue per tutto lo stivale grazie all’audacia della sua penna. Scrive con coraggio i suoi articoli, poco le importa delle conseguenze perchè è sicura di se stessa e del suo lavoro.

Un giorno Ross riceve una telefonata che potrebbe cambiarle la vita. Finalmente è stata notata da una delle riviste sulla gastronomia più note del Paese e si avvicina la prospettiva di un contratto vantaggioso e importante per la sua carriera.

Questo nuovo panorama professionale le apre nuovo risvolti anche nella vita privata, si trova costretta a seguire un regime alimentare restrittivo e ad allenarsi in piscina tutti i giorni se vuole raggiungere obiettivi importanti e imposti dalla rivista stessa Bel Mangiare per la quale dovrebbe lavorare se poterà a compimento gli accordi. Non è entusiasta, ma sa bene che si tratta di una prospettiva importante per la sua vita e seppur con qualche reticenza, accetta le condizioni dettate dal proprietario della rivista, Servieri.

La sua personalità si fanno notare dallo stesso Servieri e dall’allenatore Ale, con quest’ultimo non nasce nell’immediato un rapporto di amicizia e stima. Lui è severo negli allenamenti e la mette a dura prova, fisica e mentale. Inizialmente si evince un astio reciproco, complice però una serata particolare, Ross, che si allena sotto mentite spoglie, inizia a vedere il suo allenatore con occhi diversi. Nasce un’amicizia che potrebbe trasformarsi in qualcosa di diverso, ma se Ross si fa conoscere come Linda, anche questo bel ragazzo, Ale, nasconde qualcosa che turberà lo stato emotivo di Ross che sarà costretta a rivalutare l’amicizia nascente con lui.

Nel frattempo le attenzioni di Servieri diventano sempre più importanti, si trasformano in un vero corteggiamento, per lei diventa difficile mantenere le distanze, ma al contempo è consapevole che con lui non vive la stessa passionalità provata con Ale.

La storia è bella, divertente, scritta molto bene e si legge in poco tempo. Non c’è solo Ross e le sue vicende amorose, ma ci si inoltra in un vero culto della cucina, si nota che c’è ricerca e competenza dell’autrice nel trattare gli argomenti focali dell’opera. Ho adorato Ross, questa donna tutto di un pezzo che sa rischiare, è competente e consapevole della sua professionalità. Non scende a compromessi importanti, può accettare di allenarsi in piscina per migliorare la sua forma fisica, ma nel suo lavoro non permette alcuna intromissione; se è nel giusto va fino in fondo con le sue inchieste.

Favola imbandita è una storia italiana, diversa dal solito, siamo nel nostro bello “Stivale” ed è piacevole leggere romanzi come questo che ti coinvolgono in argomenti specializzati, in questo caso l’enogastronomia, che a mio avviso meriterebbero più attenzione.

Un esordio interessante e ben riuscito. L’autrice ha saputo raccontare una bella storia con freschezza senza tuttavia tralasciare la competenza per ciò che si scrive e portandoci a spasso per le vallate cunesi e regalandoci un personaggio prepotente nel suo lavoro, ma capace anche di mettersi in gioco con i sentimenti e andando alla ricerca di se stessa quando serve e il cuore la porta su vie che potrebbero farla perdere.

Complimenti all’autrice, vi consiglio questo libro per le vostre letture. Lo trovate in digitale ebook, in cartaceo e da leggere anche con il programma Kindleunlimited. (ISCRIVITI QUI) APPROFITTA ORA FINO ALL’8 DICEMBRE PUOI AVERE TRE MESI GRATIS E POI PAGARE € 9,90 AL MESE.

 

Alla prossima

 

Tiziana Cazziero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...