Articoli, influencer, interviste, Mondo Blogger

Parliamone. Intervista alla social marketing, mamma e blogger Sonia Fasulo

Ben trovati lettori, sono lieta di presentarti una mamma e blogger che ha tanto da raccontare, come per esempio non si sia fermata davanti ai no, che non si sia arresa e oggi vanta un seguito di follower che ha superato i 10 mila su Instagram. Andate a leggere l’intervista e non dimenticate di andare a trovarla sui suoi social.

 

grazie

Intervista alla social marketing, mamma e blogger Sonia Fasulo

Ciao Sonia e grazie per aver accettato il mio invito. Iniziamo da te, chi sei nei social e nella vita di tutti i giorni?

Wao, bella domanda. Nella vita privata sono una mamma di due gemelli di 3 anni e mezzo. Christian ed Arianna hanno completato il mio progetto di vita. Gestisco la comunicazione per Docety la piattaforma online di e-learning eccellenza in Italia. I social, però sono la mia passione. Mi sono dedicata anima e corpo al mondo social quando varie porte mi sono state chiuse in faccia perché madre, perché donna. Allora ho studiato il marketing, ho preso attestati mentre i piccoli dormivano, ho iniziato a scrivere ed a leggere sempre di più. Oggi sono una social media marketing con oltre 10mila followers ed un blog sulla crescita personale vista da una donna e da una mamma.

Come ti sei avvicinata al mondo del social marketing e dei blog?

Volevo tornare a scrivere per il primo giornale in cui ho iniziato a fare la giornalista. Ma il mio essere mamma ed il mio modo di scrivere non è piaciuto (o almeno credo). Mi buttarono fuori come carta straccia. Presi in mano la mia vita per dimostrare che anche una mamma può realizzare sé stessa. Il mio blog esseffe.altervista.org è una vetrina… a breve sarà online un vero e proprio sito di crescita personale per tutte quelle donne, per le mamme e le ragazze che hanno davanti il tragitto più difficile (per un motivo o per l’altro) per poter realizzare il loro sogno come ho fatto io. Ovviamente sarà a portata di tutti, uomini compresi. Dietro ci sarà uno staff di donne coraggio come me.

Cosa significa essere oggi una social marketing, oggi tutti ne parlano, ma in pochi sanno cosa significa veramente. Puoi spiegarlo ai lettori?

Oggi il mondo si muove sui social. Farsi notare è sempre più difficile. Soprattutto se si tratta di imprese nuove o in difficoltà. Ecco che il social marketing si inserisce tra i social, il loro mondo complesso e le imprese creando la giusta pubblicità, la giusta interazione e la giusta visibilità al mondo intero attraverso uno schermo. Dietro c’è un vero e proprio lavoro di comunicazione efficace, di promozioni, di studio e target… non è così semplice come si vuol far credere, ma se fatto bene porta grandi risultati. É il lavoro dei prossimi anni.

Blogger, perché? Quando hai capito che era arrivato il momento di provare questa strada?

Ho sempre amato scrivere. I miei primi temi sono stati pubblicati dalla mia insegnante già alle elementari. Ho scritto su pezzi di carta ho scritto lettere, ho scritto su vari giornali. Con una mia amica avevamo aperto anche un sito di promozione locale, ma in due e circondate da avvoltoi era difficile. Ha chiuso quasi subito. Allora ho deciso che volevo avere un posto dove parlare, raccontare e motivare le persone. Ed è nato esseffe.altervista.org.

Ho letto un tuo post nel quale ringraziavi gli utenti che ti seguono da tempo ed eri commossa per aver raggiunto su Instagram e superato i 10 mila follower. Vuoi raccontarci cosa hai provato e com’è stato questo tuo percorso come instagrammer e blogger?

Si perché per me era tanto. C’è chi mi ha preso per sciocca, chi crede che io voglia imitare la Ferragni, chi invece pensa che 10 mila follower sia come avere 10 milioni al Monopoli. Io invece ci credo fortemente perché vuol dire che nel mondo ci sono 10 mila persone che apprezzano ciò che scrivo e pubblico, che hanno imparato a sorridere con i miei pasticci ed a consigliarmi anche il luogo delle vacanze… una vera famiglia. Ho iniziato piano piano con foto buttate lì, con tag sbagliete… poi ho preso di mira chi mi interessava e l’ho imitata. Bisogna essere determinati, pubblicare, essere presenti con foto e scritte. Il risultato arriverà.

Perché tanti lettori e follower si sono avvicinati ai tuoi contenuti? Come si arriva a questa popolarità? Sembra una domanda stupida, ma ti assicuro che in molti chiedono ogni giorno come ci si avvicina a questo mondo; chiedo a te, cosa consigli a chi vuole intraprendere questa strada? Ci sono dei suggerimenti che ti senti di sprigionare a chi sta leggendo questa intervista?

Quello che dico a tutti: dovete fare foto, possibilmente belle. Almeno 2 la mattina, una per pranzo, due per cena ed una la sera. Queste andranno nelle storie. Nei post invece ne bastano 2 o 3 di effetto con le giuste tag di riferimento. E così bisogna fare per giorni. Essere attivi nei gruppi, farsi notare con commenti e like e seguire chi ci sembra più vicino a noi. Man mano sarà instagram a notarvi e mettervi nei più attivi. La foto che riceve più like poi, se vi va potete sponsorizzarla con Istagram stesso. Possono bastare anche solo 2 o 3 euro.

Come concili la tua vita di mamma e moglie  con quella di blogger e di esperta della comunicazione?

Non sai quanto è difficile alcuni giorni essere una buona mamma, una moglie, aggiornare il blog e osserva tutti i movimenti online di una piattaforma di formazione nazionale. Ma ciò che mi spinge a continuare è la passione per la scrittura, l’amore per il mio lavoro e per i social. Poi in realtà la mattina i bimbi ed il marito sono a scuola ed io posso dedicarmi a tutto ciò che amo. Essere madre e moglie non deve essere un limite, un ostacolo… ma solo lo status di una donna che ha scelto una strada nella vita…forse la più coraggiosa.

Nel web ci sono sempre quelli pronti a sprigionare commenti poco educati, a te è capitato e come hai reagito se e quando è successo? Cosa pensi di chi usa i social per aggredire e commentare in modo offensivo e cattivo?

#ilovemyhater Ti rispondo con una tag che ho usato e continuo ad usare. Ho già scritto nel mio blog come in adolescenza sono stata vittima di bullismo e sono riuscita a superarlo. Oggi io mi schiero contro queste persone insoddisfatte della propria vita che vedono odio in ogni luogo del mondo. Penso che chi è sempre pronto a giudicare ed a sentenziare abbia una vita così brutta da non volerla vivere, per questo si schiera contro chi, in un modo o nell’altro, della sua vita ne ha fatto un capolavoro. E loro sono semplici spettatori stupidi di chi la vita la vive. Io ho avuto ed ho spesso messaggi al vetriolo. Di perché mi faccio i selfie come ‘una cretina’, a perché non faccio vedere qualcosa di nudo e così via. Io rispondo dietro che quelle domande sono state fatte ad una donna, ad una moglie, ad una madre ed una sorella. E se fosse la sua di madre ad essere trattata così? Ovviamente gli hater sono codardi e scappano.

Esseffeword è il tuo blog. Come mai questo nome? Di cosa parla? Raccontaci un po’ di cosa scrivi, come scegli un argomento e cosa ti ispira.

Esseffe sono le iniziali del mio nome Sonia Fasulo e word perché le parole hanno sempre fatto parte di me. Ma ti svelo un segreto… a breve il blog diventerà un sito e cambierà nome dove sarà possibile avere un filo diretto con me, ci sarà una sezione dedicata ai podcast, ai post, alle foto, alla moda etc. Una vetrina per chiunque stia cercando qualcosa… dalla moda ad un corso, a due chiacchiere tra amiche. E’ un progetto che stiamo portando avanti da quasi un anno io e la mia amica di disavventure Tea Mugnano… Delle donne per le donne…E per fare questo sto seguendo un corso di Copy, di comunicazione e di scrittura.

Perché oggi i social hanno questo “potere” su tutti, grandi e piccoli? Qual è la tua idea sui social network?

I network ormai fanno parte della nostra vita e sarà ogni giorno più invadente. Questo perché è semplice, è rapido, ti fa sentire importante ricevere il like o il follower. Ti senti forte e ricco perché hai tanti che ti seguono, quando poi nella vita reale di amici che bussano alla tua porta non ce ne sono. Questo perché viviamo vite fatte di menzogne di ciò che ci dice la società. Ti faccio un esempio. La Ferragni, il suo successo… Non è diventata ciò che è dall’oggi al domani, ma dietro aveva un papà dentista ed una mamma scrittrice, faceva vacanze prestigiose e poteva permettersi le maglie di Gucci. Oggi è moglie di Fedez. Partita con un bel gruzzoletto e la possibilità di viaggiare spesso e volentieri in America. Ma ciò che i media hanno riportato è che Chiara dal nulla ha avuto tutto. Così molte più persone si sono buttate nei social….la famosa storia dell’oro da ricercare e tutti a corrergli dietro. Non ti nascondo che la notorietà mi piace e non poco, ma io vengo davvero dalla semplicità, dal sud, dal Molise…la regione che non esiste.

Grazie Sonia per il tuo tempo e aver accettato questa chiacchierata. Se vuoi aggiungere qualcosa non detto, questo spazio è tuo. Indica ai lettori dove possiamo trovarti e i vari link social dove seguirti.

 Sono su instagram come @sonia_fasulo_ e su Facebook come Sonia Fasulo. Il mio blog è esseffeword.altervista.org. Ciò di cui voglio parlare è per me importante. State attenti alle truffe. Ci sono molti che si spacciano per social media manager, per chissà quali persone importanti comprandosi like e follower, facendo giochetti strani. Queste persone ti promettono notorietà, collaborazioni e successo… iniziano con chiederti pochi soldi e ricariche postpay, poi passano a collaborazioni annuali e promettono e garantiscono che se paghi ancora avrai tutto…ma è un circolo vizioso dove non riceverai mai nulla. La tecnica è del seguire e smettere di seguire le persone. Non funziona, fidatevi… Instagram se ne accorge e ti blocca, le persone che non seguite andranno via, e sarà solo un continuo di inganni. Crescete con i contenuti… ad orari giusti e nel modo giusto..ed il resto nel mio corso che uscirà a breve sul nuovissimo sito insieme ad un mio libro inedito..un po’ di pazienza.. Svelerò tutti i miei segreti. Grazie a te Tiziana, sei una donna e mamma stupenda.

Grazie a te Sonia, gentilissima e mi permetto di corrispondere il complimento.

Seguo Sonia Fasulo su Instagram e vi consiglio di farlo anche voi, nella sua genuinità di mamma, blogger e creator riesce a inviare serenità e spensieratezza, con i suoi contenuti sempre interessanti.

Buona giornata a tutti e alla prossima.

Tiziana Cazziero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...