Articoli, Recensioni

Recensione. Profumo di Riscatto. Autrice Tiziana Lia. Dri Editore

Ben trovati lettori del blog, oggi voglio parlarvi di una delle mie ultime letture. Ho un paio di recensioni da scrivere e questa è la prima di oggi. Vi presento il romanzo genere storico dell’autrice Tiziana Lia, edito con Dri Editore, titolo: Profumo di riscatto.

Gli storici dobbiamo ammettere che hanno sempre un sapore diverso, se poi è scritto bene e la storia è ben articolata, il risultato finale è sicuramente ottimale. La storia di Julia  Montgomery e Daniel Duncan ci porta indietro nel tempo di qualche secolo oltre oceano, siamo nel 1865, un’ era particolarmente travagliata nel continente americano a causa della guerra di secessione tra i famosi nordisti e sudisti, con due diversi fronti scontrarsi: gli Stati Uniti d’America contro gli Stati Confederati d’America.

514v3ju-nkl

Quando ho letto la trama sono stata subito attratta perché adoro questo periodo storico, la copertina devo dire che non rende tanto giustizia, ma rimane comunque un dettaglio;  sono cresciuta a pane e western come molti della mia generazione credo, chi non ha mai sentito parlare di Via col vento? Il film che ha fatto la storia del cinema portando a sognare a occhi aperti tutte le fan di Rossella O’Hara, figlia di un proprietario di una piantagione che ha vissuto la passione per il bel tenebroso e affascinante Leslie?

Dopo questa breve introduzione vi racconto in parte la bella storia scritta da Tiziana Lia, un romanzo che abbraccia diversi anni e un periodo storico di ricostruzione e ricerca di se stessi oltre che di quel riscatto verso la vita, che spesso tarda ad arrivare.

Julia è figlia di un medico e come il padre, anche lei abbraccia la medicina come fonte di soddisfazione nella vita, vissuta con passione e fermezza. Si scontra con i pregiudizi della gente attorno a lei, solo una grande forza di volontà e una buona dose di tenacia riescono a dare alla protagonista la giusta dose di forza necessaria per superare le tante avversità che suo malgrado incontra nel suo tortuoso cammino di medico e donna.

La storia è incentrata su di lei e il desiderio preminente di voler diventare ed essere un medico a tutti i costi, nonostante le immense difficoltà non vuole rinunciarvi, dimostrando a tutti di avere gli stessi requisiti di un uomo e del padre per essere un dottore a tutti gli effetti, con le medesime capacità.

L’incontro con un uomo affascinante come Daniel Duncan anima in lei sentimenti ed emozioni alle quali non era preparata. Nel suo destino non aveva previsto l’amore verso un uomo, quella passione che accende e arde incessantemente gli animi bollenti di un lui e di una lei che si attraggono.

Potrebbe essere l’uomo della sua vita, ma il passato misterioso di lui è una miccia vagante, pronta a esplodere in ogni momento e lui, responsabile e uomo d’onore, non vuole correre il rischio di donare alla donna che ama una vita in salita, costringendo la sua sposa a continui spostamenti e a scontrarsi con un vissuto complicato e condannabile.

Daniel è schivo verso tutti, la sua esperienza del passato lo trascina a vivere all’ombra degli altri, non si espone, non se lo può permettere, ha deciso che per lui esiste solo la vita nel ranch, non vuole innamorarsi, il matrimonio non gli appartiene. Tutti i programmi però sono destinati a sgretolarsi quando si scontra con gli occhi penetranti della bella Julia. Entrambi lottano contro se stessi per reprimere quel sentimento che li ha uniti dal loro primo incontro, ma la ragione, lo sappiamo, si scontra sempre con il cuore, appartengono a due mondi avversi e l’amore è decisamente più forte di ogni parte razionale.

La vicenda coinvolge non solo i due protagonisti, ma anche personaggi secondari che hanno un ruolo ben caratterizzato nella storia. Il contorno diventa prezioso per entrare nel vivo della storia. Amici e parenti, come la famiglia unita di Julia, costretta a trasferirsi a causa delle vicissitudini famigliari ostili a ogni genere di serenità. I coniugi Montogomery, genitori di Julia, sono persone affabili, umane e disponibili verso il prossimo, ma se vogliono sopravvivere nell’era di sceriffi corrotti, cowboy e indiani, sono costretti a prestare buon viso nei confronti di chi potrebbe danneggiarli. Julia lo sa bene, lei in prima persona sarà costretta a bruciare sulla sua pelle il pregiudizio e la cattiveria di personaggi effimeri che tramano alle spalle di Daniel e alle sue, coltivando maldicenze e malvagità.

Il romanzo dei Tiziana Lia racconta molto bene tutto un periodo storico, c’è spazio per l’amore, la passione, ma soprattutto per le vicende che interessano quegli anni in quel continente. Accadono molte cose e la trama ha uno stacco temporale di qualche anno, che causano aspettative nel lettore, arrivando ai primi anni del 1870 prima di assistere al raggiungimento di traguardi importanti.

Personaggi

Ho apprezzato Julia, lei rimane sempre fedele a se stessa fino alla fine, cosa che purtroppo non ho visto in Daniel, il quale alla fine del romanzo mi ha un po’ deluso. Il suo comportamento per mio gusto personale, si è tradito quasi sul finale e credo che anche il lettore in parte avverta la stessa sensazione. Il riscatto arriva, ma è un percorso lungo e faticoso.

Julia si scontra con le sue stesse sensazioni, ma non cede mai al volere altrui, nemmeno quando tutto il mondo condanna l’ostinazione verso la sua professione. Rischia, lotta, combatte, si mette alla ricerca del suo amato e non cede alle lusinghe altrui, perché crede fermamente nel suo cuore.

Daniel al contrario fugge, preferisce l’ombra alla luce, ha sicuramente degli ottimi motivi se vuole tenersi in disparte, ma questi non mi hanno permesso di condividere alcune scelte. Secondo me avrebbe dovuto osare di più, avere forse più coraggio, quello di ritrovare il suo amore, di viverlo senza remore, cercare quella verità che ha sempre temuto, tenendola lontana a discapito della sua felicità.

Il romanzo è ben scritto, Tiziana Lia è un’autrice dalla penna creativa impeccabile, mi piace molto il suo stile e questo è il terzo libro che leggo di lei. Le aspettative non sono state tradite e anche un altro ben lavoro mi ha intrattenuto per diversi pomeriggi estivi.

Tanti complimenti per il suo Profumo di Riscatto.

Leggi anche

Noi all’orizzonte

 

Tiziana Cazziero

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...