Articoli, Recensioni

50 Sfumature di Rosso. Recensione. Riflessioni di una lettrice

Finalmente trovo il tempo per scrivere questa recensione, dopo aver visto 50 Sfumature di Rosso e aver letto e visto tutta la trilogia al completo, posso dare la mia personale opinione. So che è stato detto tanto, troppo e di più sulla trilogia e successivi sequel nati per cavalcare l’onda delle vendite, la casa editrice e la stessa autrice direi che hanno fatto bene.

 Cinquanta sfumature di Rosso

50 sfumature rosso

 

Il successo è stato planetario, dal quel 2011 anno in cui si è scatenato il mondo editoriale a caccia dell’autrice che aveva osato scrivere una storia con tinte non solo erotiche ma anche con la descrizione di pratiche sessuali BDSM, ossia bondage e disciplina, dominazione e sottomissione, sadismo e masochismo.

La storia è stata caratterizzata da scene esplicite di sesso sia nella riproduzione cinematografica e nella stessa narrazione del libro, ma a mio avviso si è dato un ampio spazio e importanza alle pratiche sessuali, senza prestare la giusta attenzione all’aspetto giallo e di suspense che l’autrice ha saputo dare nel modo giusto ed equilibrato a tutta la trilogia. Ricordo i titoli.

  • 50 Sfumature di grigio
  • 50 Sfumature di nero
  • 50 Sfumature di rosso

 

www.ilpost.it
http://www.ilpost.it

Christian Grey non è solo un dominatore del controllo, dietro quell’involucro all’apparenza glaciale, si nasconde un bambino che ha perso la madre in circostanze drammatiche, pietose, che avrebbero scioccato la vita di ogni bambino di quattro anni. Crescendo ha mostrato più volte il suo lato ribelle, i racconti nel libro sulla sua adolescenza lo narrano diverse volte; picchiava i suoi coetanei ed era un ribelle. Quella sua violenza e rabbia sono durati fino a quando non ha incontrato una donna adulta che lo ha introdotto a una vita sessuale discutibile, attraverso la quale lui stesso riesce a esprimere il piacere per il dolore, la sofferenza e la stessa violenza di cui si rendeva partecipe.

La trama di tutta la trilogia è avvincente, c’è un giallo, una storia d’amore, un mistero e un finale che tutte le lettrici hanno sognato fin dalle prime battute del romanzo.

L’autrice E. L. James  è stata ampiamente criticata per lo stile, per aver introdotto pratiche sessuali discutibili in un romanzo erotico, per aver scritto con un linguaggio semplice, diretto, lineare. La scrittura della scrittrice è fluida, scrive in prima persona con la voce narrante di una ragazza di vent’anni che conosce l’amore per la prima volta. Tutto appare paradossale, lui un estimatore del sesso forte, lei invece una giovane donna ventenne che non ha ancora scoperto i piaceri del sesso. Di fondo però si trascura a mio avviso l’aspetto romantico di tutta la storia. Non vorrei fare spoiler, e cerco di misurarmi, però lui cambia modo di vedere la vita nel momento in cui lei, Anastasia Steel, entra nella sua quotidianità. Lui è un uomo da cinquanta e più sfumature e tra queste c’è quella dell’amore che nasce per questa giovane ragazza. Un amore che cambierà alcune prospettive importanti nella sua vita.

Recensione. 50 Sfumature di Rosso

50 Sfumature di rosso è il terzo capitolo della trilogia, Anastasia e Christina sembrano felici, ma lui è un amante del controllo, è geloso e lei rappresenta caratterialmente tutto ciò che lui non riesce a controllare. Lo sfida, non accetta il suo carattere e questo, sebbene li possa fare allontanare, si rivela essere la rivelazione della storia. Lei non accetta determinati suoi comportamenti, lo ama, lo rispetta, mo nega se stessa e questo è un dettaglio che mi sento di dire. Si parla di dominio e sottomissione, ma la protagonista agisce per amore e mette comunque dei limiti e paletti ben precisi.

http://www.50sfumatureitalia.it
http://www.50sfumatureitalia.it

Questo terzo capitolo è improntata più sul giallo di tutta la vicenda, entrano in gioco altre figure e aspetti del passato di Christian che riveleranno i misteri che aleggiavano fino a quel momento sulle loro vite.

Questo terzo film non ha rispecchiato pienamente il libro, io l’ho trovato un po’ frettoloso, le scene sembrano essere inserite freneticamente per giungere presto al finale, il libro rispetto al film, lo ammetto, l’ho apprezzato di più.

Questo epilogo era abbastanza lungo, c’erano diverse scenari da introdurre e comprendo anche le esigenze del grande schermo di un montaggio inerente la storia che fosse convincente, rispecchiasse la trama e che fosse contenuto nelle tempistiche di ripresa. La narrazione di un libro è più bella proprio per questo, per la possibilità di inoltrarsi nelle pagine di un libro, gustare il sapore della carta e delle parole che scivolano via sotto gli occhi affamati di sapere e conoscere l’evolversi della storia.

Conclusioni

Ho amato la trilogia, sebbene io non sia un’amante del genere erotico, o meglio, purtroppo alcune esperienze di lettura e molti testi moderni mi hanno un po’ allontanato da questo genere, che a mio avviso deve essere trattato bene, nel giusto modo, equilibrio e con la giusta proprietà di linguaggio. La storia è molto bella, sognante…

lei salva lui, vi dice nulla?! 

Lei salva Lui, Pretty Woman
Lei salva Lui, Pretty Woman

Annunci

10 pensieri riguardo “50 Sfumature di Rosso. Recensione. Riflessioni di una lettrice”

    1. Ciao all’inizio pensavo come te, a me è piaciuto l’aspetto giallo e misterioso della trama, io non amo il genere erotico, poi per gioco andai al cinema e devo dire che mi ha stuzzicato, ripeto la storia psicologica di lui. Insomma dovrei raccontarti il libro, ma per fortuna ci sono tanti generi. Buona giornata e grazie della visita.

      Piace a 1 persona

  1. Anche io la penso come te. Comunque ho amato molto di più i libri le persone pensano che chi ha letto questi libri sia una sadica o malata x il sesso,ma lo dicono solo xche loro guardano solamente ma non ascoltano non entrano nella storia. Io amo leggere qualsiasi storia d’amore amo i libri rosa amo anche questi erotici ma ci deve essere sempre una bella storia dietro cioè che si tratti di vite combattute e amore . Posso essere un po strana ma sono cosi…😘😘😘😘😘 baci scusa la confusione di parole che ho fatto. Non sono molto brava ad esprimermi con altre persone….😊😊😊

    Mi piace

    1. Ciao Angelina grazie per la visita e il tuo commento. Sì, siamo sulla stessa linea per quanto riguarda il genere rosa erotico, io ero scettica, lo ammetto, ma poi mi sono innamorata della trama e dell’aspetto psicologico che interessa lui. Christian a mio avviso il personaggio costruito benissimo ed è per questo che ha avuto il successo che ancor oggi si trascina.
      A presto.

      Mi piace

  2. I romanzi mi sono piaciuti molto ma molto di più 😉 i film invece non mi hanno convinta del tutto. I primi due film carini, l’ultimo non mi é piaciuto per niente. Poi I romanzi li considero ben scritti con una bella trama. Non sono solo erotici, sono un mix perfetto di tutto 😀 anche profondi.

    Mi piace

    1. Ciao sì a me è piaciuto tutto l’intreccio della trama e anche i film mi sono piaciuti, il terzo in effetto un po’ meno rispetto ai primi due.

      Mi piace

  3. Solita solfa con tanto di matrimonio e figlio in arrivo. Mi spiace ma dopo le prime 20 pagine dell’anteprima di google sapevo già tutto quello che sarebbe successo. La cosa che non capisco è il fatto che donne moderne ed emancipate abbiano bisogno ancora della favoletta del principe ricco e della povera bisognosa. Mah…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...