Interviste, commenti e argomenti dal gruppo

In questi ultimi giorni ho lanciato un contest nel gruppo Tiziana Cazziero group, abbiamo parlato di interviste chiedendo considerazioni in merito. L’opinione quasi comunque asserisce che purtroppo molte interviste sono e sembrano uguali, in termini di domande, capita anche a voi lettori del blog di trovare questa somiglianza? Molti blog anche per questioni di tempo hanno domande standard, ma ogni persona intervistata non ha forse un suo personale trascorso?

intervista

Io studio le interviste, devo eseguire un minimo di ricerca su questo o quell’autore o blogger prima di inviargli le domande, è vero che nel settore degli autori, i quesiti sono quelli, ma pur rimando ancorati all’argomento, mi sembra giusto entrare in parte sul personale dell’autore oggetto dell’intervista.

Io ho lanciato un piccolo contest e tramite random dopo l’assegnazione di numeri è stata sorteggiata un’autrice che intervisterò non nel mio gruppo, in quanto già recentemente ho avuto il piacere di pubblicare una sua intervista, ma per il sito telegiornaliste per il quale collaboro saltuariamente.

Qualcuno vuole commentare? Avete idee in merito?

Vi piacciono le interviste?

Inoltre in questi ultimi giorni ho fatto conoscere la mia Maledetta, che sarà online su Amazon nel mese di novembre 2017 e poi ogni giorno tanti argomenti interessanti e pubblicità per gli autori. Oggi martedì per esempio gli autori possono pubblicizzarsi con card ed estratti e far conoscere le loro opere.

Grazie dell’attenzione, se vi piace questo blog, lasciate un commento.

Annunci

2 thoughts on “Interviste, commenti e argomenti dal gruppo

  1. Tiziana Lia 17 ottobre 2017 / 13:37

    Ottimo articolo Tiziana, come sempre vai al nocciolo della questione. Secondo me, per ovviare ai problemi delle interviste spesso uguali, basterebbe che l’intervistatrice non accetti di intervistare prima di aver letto qualcosa dell’autore in questione. Comprendo che è una cosa complicata da portare avanti perché la lettura spesso richiede tempo, ma questo permetterebbe di porre domande diverse, che farebbero entrare nel vivo del romanzo o del modus operandi dell’autore. A volte gli scrittori hanno delle abitudini particolari o delle scaramanzie, cose anche frivole, ma che a un lettore piace trovare (fuori da un’intervista è difficile scoprire i propri “beniamini” e questo vale per tutto, anche per la gente di sport, per gli attori etc). Questa è la sola cosa che mi viene in mente. Buon proseguimento!

    Mi piace

    • tizianacacazziero 18 ottobre 2017 / 13:52

      Grazie, in effetti, prima di porre domande a un’autrice bisognerebbe aver letto di lei e qualche sua opera, per poterla conoscere un po’ e poter affrontare una sequenza di domande. Non sempre è possibile leggere opere di nuova uscita e dedicare un’intervista imminente, però, almeno, bisogna informarsi bene su chi sia l’autore e personalizzare le domande, a mio avviso, lo trovo più giusto e utile.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...