Intervista all’autrice Katia Perego, ci parla del suo romanzo “La mia vita nelle tue mani”

Tornano a raccontarsi gli autori, oggi vi presento l’autrice Katia Perego che ha accettato di parlarci un po’ di lei e del suo romanzo La mia vita nelle sue mani.

Una storia avvincente e un’intervista semplice ma che racconta uno spaccato di vita importante della stessa autrice, oltre a presentarci l’opera e ponete attenzione ai due video, c’è il booktrailer del romanzo e un video con una breve interpretazione, la narrazione con voce di un estratto del romanzo, assolutamente da ascoltare.

51taycua0ql-_sy346_

Per acquistare o saperne di più, cliccate sul link

La mia vita nelle tue mani

Intervista all’autrice Katia Perego

Ciao Katia grazie del tempo concesso. La tua vita nelle tue mani, di cosa parla questo romanzo?

Risposta

Ciao Tiziana, grazie a te per avermi dato la possibilità, di farmi conoscere maggiormente. “La mia vita nelle tue mani” parla di una ragazza (Melania), che per sua sfortuna, ha assistito all’omicidio della sua migliore amica, Emma e di Angelo, fidanzato di quest’ultima. E’ stata vista dall’assassino, che da subito non ha esitato a minacciarla, dando inizio a un grande incubo per la ragazza. Conosce Antonio, fratello di Angelo, bramoso di vendetta per la grande perdita. Lui le resterà accanto, proteggendola da ogni male. E’ un romance tinto di rosso, così lo definisco, ricco di colpi di scena, causati da degli ex gelosi, pronti a tutto.

Una storia con gelosie, amori e intrighi a condire una trama avvolta da un evento efferato, un crimine che finisce con la morte di due vittime di sequestro, come nasce questa storia e quando è arrivato l’input per scriverla?

Risposta

Nel 2014 ho voluto provare a creare qualcosa di mio, dando sfogo a tanta immaginazione. Non credevo che sarei riuscita a concluderlo, è iniziato tutto per mettermi alla prova e ad oggi ne sono orgogliosa per questo. Comunque vada, per me è una grande soddisfazione personale. Ho iniziato a scrivere con carta e penna, per poi rendermi conto che copiare tutto al pc, mi avrebbe solo fatto perdere tempo, così ho continuato nel mondo digitale, semplificandomi la vita. Mi è sembrato tutto semplice, era come se stessi guardando un film, scrivendo ogni particolare che la mia testa e il mio cuore dettavano. La stesura scorreva veloce, regalandomi grandi emozioni.

Quando hai deciso di eseguire il grande passo della pubblicazione? Cosa ti ha spinto a provarci?

Risposta

Il mio scopo non era quello di pubblicare, ma come ho spiegato prima, era una semplice soddisfazione personale, lo dimostra il fatto che ho pubblicato nel 2017. Però confesso che ci tenevo a farlo leggere a qualcuno, per ricevere qualche opinione. Così, quando alcune amiche ne sono rimaste piacevolmente colpite, ho pensato che forse avrei potuto provare a pubblicarlo, per condividere la mia storia con più persone, soprattutto con amanti della lettura come me. Non è stato per niente facile, quando non sai da dove iniziare è bruttissimo. Ho cominciato chiedendo informazioni su facebook e cercando su internet. Mille volte ho pensato di mollare tutto, non capendo che passi fare. Ma poi molte persone hanno creduto in me, una di queste è mio marito, che mi ha spinto a provarci e riprovarci ogni volta che vedevo il buio, incoraggiandomi, dicendo che ce l’avrei fatta. Oggi sono felice di esserci riuscita, anche se però rimango consapevole che ho ancora molto da imparare.

Come nasce la passione per la scrittura?

Risposta

Innanzi tutto credo che la passione per la scrittura, può nascere solo dopo quella per la lettura. Io dopo aver divorato libri ( anche uno al giorno), ho avuto il desiderio di scriverne uno tutto mio, dando vita ai miei personaggi, con le mie idee, creando la mia storia. E’ un’emozione unica!

Qual è il tuo genere come autrice e quale invece da lettrice?

Risposta

Il mio genere da lettrice, deve sempre avere come base l’amore, mi deve emozionare coinvolgendomi rapendomi l’anima, è questo che cerco in un libro. Adoro i romance, i thriller, i drammatici… tutto ciò che mi scalda il cuore. Come autrice è lo stesso, con la speranza di riuscire a regalare ai miei lettori, le stesse emozioni che io cerco. Non ho mai letto fantasy o storici, al momento non mi hanno incuriosita abbastanza da dedicargli del tempo. Ma chissà, magari in futuro cambierò idea.

Pubblicazione in regime di selfpublishing, come mai questa scelta? Cosa pensi dell’autopubblicazione?

Risposta

Personalmente ho avuto una spiacevole esperienza, che però non starò a raccontare, (non mi piace parlar male). Subito dopo ho ricevuto una proposta editoriale ma ho rifiutato, decidendo di provarci da sola come self. Ad oggi posso dire, che sono felice della mia scelta. In futuro non saprei, ma credo dipenda tutto dalla CE, dal modo che ha di lavorare e di proporre. Io per ora non cerco, sto bene così nel mio piccolo. Ma una cosa che ho imparato dalla vita è “Mai dire mai!”

I personaggi del romanzo sono ispirati da persone vere oppure, solo frutto della tua ispirazione e creatività?

Risposta

I miei personaggi sono totalmente frutto della mia fantasia, come del resto tutta la storia.

Chi è Katia nella sua vita quotidiana?

Risposta

Katia è una donna di quasi trentatre anni, che si è perdutamente innamorata di suo marito, sposandosi solo a diciotto anni e mettendo al mondo il primo figlio a diciannove anni. Uno ogni quattro anni, arrivando a ben tre figli, che ama più della sua stessa vita. E’ cresciuta troppo in fretta, ha dovuto rinunciare alla spensieratezza dei suoi anni, per dedicarsi completamente alla famiglia. Nonostante tutti i problemi che la vita non le ha risparmiato, è felice e rifarebbe ogni passo fino ad oggi. Non si lamenta mai e cerca sempre di mantenere il sorriso sulle labbra anche quando la gravità dei fatti, dovrebbero distruggerla.  Ha trovato nella lettura, un modo per evadere un po’  dalla quotidianità, facendo diventare i libri la sua più grande passione. Odia profondamente le falsità, tanto da dover dire sempre la sua ma con tanta dolcezza e rispetto. Crescendo però si è resa conto, che non tutti meritano di sapere i suoi pensieri, quindi cerca sempre di farsi i fatti suoi, quando è possibile. Ha un carattere tanto dolce, quanto tanto forte, dipende tutto da come viene trattata. Dà anima e cuore a chi merita, ma non si fa pestare i piedi facilmente.

Quanto tempo dedichi alla scrittura e quali sono gli altri progetti per futuro?

Risposta

Con la confusione delle giornate mi rimane difficile scrivere, essendo moglie e mamma aspetto che tutti si addormentino la sera per passare nottate nel mio mondo magico. E’ stressante perché perdo tante ore di sonno ma ho bisogno di silenzio per potermi concentrare. Ho iniziato a scriverne uno nuovo, il mio secondo e ne approfitto del periodo estivo, perché alzarsi al mattino presto per la scuola dei bimbi dopo notti in bianco è dura, così posso invece recuperare un po’,  per quanto possibile.

Grazie, se vuoi, puoi aggiungere qualcosa che è stato detto e indicare come contattarti o seguirmi nei social se hai pagine, blog o simili.

Grazie di cuore a te Tiziana e grazie a tutte le persone che hanno dedicato del tempo per conoscere la mia storia. Lascio volentieri i miei contatti con la speranza che vi possa far piacere.

https://www.facebook.com/katiaperego.autrice.9e

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...