Recensione Con il cuore in subbuglio di Tiziana Iaccarino

Con il cuore in subbuglio è l’ultima opera pubblicata dall’autrice, collega e amica, Tiziana Iaccarino. Questo è il classico caso in cui mi dico: perché non l’ho letto prima? Sì, perché questo romanzo mi ha catturato fin dalle prime pagine, dopo esser arrivata a circa il 35% del kindle, sono andata avanti spedita come un treno con la lettura perché volevo sapere ancora di James e Morena, ma andiamo con ordine e vi presento la mia personale recensione.

Con il cuore in subbuglio
18716532_10213012005685001_2051292527_n

Trama

Dopo aver perso sua madre a causa di una malattia, Morena è rimasta sola con un padre severo ed egoista che non le offre l’amore sperato. Completamente in balia degli eventi, la ragazza smette di vivere: non mangia più, non sogna più e non ha alcuna gioia a farle godere i suoi venticinque anni.
Un giorno suo padre decide di farle vivere un’esperienza all’estero dove una famiglia inglese la accoglie come una figlia e le fa riscoprire i valori e la bellezza della vita.
In un luogo quasi magico dove il tempo scorre lentamente e niente è come sembra, la ragazza incontra un individuo misterioso che le sconvolge l’esistenza.
Per la prima volta il suo cuore comincia a galoppare nel petto per un uomo, ma Sir James Coleman ha un passato oscuro alle spalle, una barba folta, i capelli lunghi e lo sguardo triste, quasi assente, come a contemplare qualcosa che non c’è.
In paese si mormora che porti con sé una maledizione da cui non riesce a liberarsi e nessuno vuole avvicinarsi alla sua casa per paura e diffidenza, tranne Morena. Ma quando la ragazza scopre ciò che si cela dietro quell’uomo, sarà troppo tardi…

“Con il cuore in subbuglio” è una storia che tocca le delicate corde dell’animo, nel momento in cui non ti aspetti che esso possa lasciarsi andare ai sentimenti che hai nascosto o represso.

“Guardami un’ultima volta e lascia che resti per sempre nei miei occhi.”

Recensione Con il cuore in subbuglio di Tiziana Iaccarino

Morena è una giovane ragazza con il cuore dolorante per un lutto che ha destabilizzato la sua vita, il padre nel tentativo di farle tornare la voglia di vivere la manda in Inghilterra per un periodo di tre mesi ospite di una famiglia che ha il compito di darle serenità e quotidianità, quella che ha perso dopo la morte della madre.

La storia è descritta molto bene, con una scrittura dettagliata, con tanti particolari che ti rendono protagonista di quello scenario che sembra far parte solo dei libri di storia. Siamo in una cittadina tranquilla, dove tutti si conoscono e si va in giro a cavallo per le praterie. Morena è spaesata e i primi giorni sono difficili per lei, non riesce ad adattarsi e quel posto così lontano dalla città in cui è nata e cresciuta. I risultati del padre, che lo stesso auspicava per lei, sembrano destinati a svanire nel nulla; proprio quando pensa di lasciare tutto ed è pronta a fare le valigie per tornare nella sua bella Italia, accade un qualcosa. Un uomo misterioso attira la sua attenzione, lo vuole conoscere e sapere della sua vita, del dramma che ospita il suo cuore e poi, più le persone del paese gli dicono di stargli lontano, maggiore è la curiosità verso quel misterioso e tenebroso uomo dai capelli lunghi.

Morena cerca risposte e senza un vero perché, né una motivazione, decide di andare a trovare la soluzione ai suoi quesiti, ai dubbi che invadono i suoi pensieri. Quell’uomo diventa un’ossessione e stimolata dal desiderio di approfondire la sua storia, decide di affrontarlo direttamente.

La vicenda è costellata da altri personaggi, i famigliari che la ospitano e nuove amicizie del paese sono capaci di scalfire il muro che ha creato attorno a lei, Morena comincia a farsi trascinare dagli eventi anche se alcune situazioni la imbarazzano e la mettono in difficoltà. Un colpo di scena inatteso dona il giusto pepe alla trama.

Non dirò altro perché è giusto che il lettore debba conoscere in autonomia la storia che si scioglie parola dopo parola, con una narrazione che diventa con il trascorrere degli eventi sempre più incalzante. Un romanzo per me, lo asserisco, stupendo. Ho letto quasi tutti i libri di quest’autrice ma questo devo dire che ha conquistato un angolo speciale nel mio cuore, ha vinto il podio tra le mie letture preferite. Lo consiglio per la scrittura, per la narrazione e l’originalità della trama, un dettaglio non indifferente.

Leggetelo e sognerete, super consigliato.

Altri della stessa autrice

L’ombra del proibito
Il rifugio del piacere
Il sentiero della perdizione
Come miele sul cuore
Non voglio che te

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...