E tu quando lo fai un figlio? Tiziana Cazziero edito con Rizzoli – Youfeel Come nasce

Salve lettori oggi sono emozionata e scusate se non l’ho fatto prima ma ho avuto il pc fuori uso e un mese di luglio frenetico con tante novità tra cui quella nel titolo di questo post e tante altre scadenze ed eventi che mi hanno assorbito completamente.

411khnvo-yl
SU AMAZON E IN TUTTI GLI STORE ONLINE €2,99

Oggi con calma voglio parlavi di questa novità importante per me e la mia carriera di autrice: E tu quando lo fai un figlio? Edito con Rizzoli per la collan Youfeel. Che emozione vedere la bellissima copertina con quel nome sopra e l’editore, sì, lo posso dire apertamente, sono euforica, emozionata e provo tanti sentimenti contrastanti.

Questo libro è nato come self lo scorso anno, esattamente era il 15 giugno 2015 quando vide la luce con la pubblicazione self su amazon, una storia scritta e raccontata dalle viscere interne del mio essere. Sì, perchè è una storia a me molto vicina, dove racconto l’infertilità e l’esperienza di una coppia che vive questo momento con grande difficoltà.

La trama è stata ispirata dalla mia vicenda personale, oggi sono mamma ma prima di diventarlo ho trascorso momenti e attimi di sofferenza, dolore e mille peripezie. Scrivere mi ha aiutato a non diventare vittima di quel momento, di quei lunghi anni in cui ho vissuto di tutto sulla mia pelle e ho messo a dura prova la mia salute anche mentale, prima di capire e comprendere quale sarebbe stato il destino mio e del mio compagno.

In verità non c’è un modo per capire cosa succederà, ma quando comprendi che avere un bambino non sarà così facile come pensi, allora accade qualcosa dentro di te, difficile da comprendere. Non hai potere su quella situazione e ti affidi a ogni sensazione, medico e centro di sterilità per andare alla scoperta della verità, però ti rendi conto che tutto questo non serve e puoi solo sperare che i tuoi sforzi, alla fine, siano ripagati nel miglior modo possibile.

Non è semplice, per nulla. Io trascino dentro di me ancora quegli attimi fugaci, non li ho dimenticati e non voglio farlo, per questo ho scritto il romanzo che racconta l’infertilità come non l’avete mai letta. Ho conosciuto persone speciali in quegli anni, con alcune di queste vivo a oggi ottimi rapporti di amicizia, altri si sono un po’ allontanati, ma non importa, rimangono comunque un bellissimo ricordo per l’anima. Usare “bellissimo” può sembrare esagerato e contro senso, ma le amicizie giuste con le quali condividere quei momenti ti aiuta ad affrontare l’infertilità. Avere qualcuno che capisce il tuo stato d’animo e poterne parlare liberamente senza remore è un qualcosa che non si può descrivere con le parole e soprattutto, non per male, è difficile che gli altri, la massa di persone che sono fuori da questa realtà, possano pienamente rendersi conto dello status che si affronta e di cosa significhi la quotidianità.

Il romanzo è stato scritto in chiave ironica, ci sono momenti divertenti e frizzanti per rendere la lettura piacevole, senza appesantire l’argomento già ostico e pesante, ma renderla una lettura di riflessione e allo stesso tempo, dolce ed emozionante.

E tu quando lo fai un figlio? Ho odiato questa frase per anni, così un giorno ho deciso che parlarne al mondo era il metodo migliore per esorcizzare quel nemico invisibile che diventa protagonista della tua vita. Non ho fatto mistero in passato dell’infertilità, però c’era sempre qualcuno che era pronto a porti la fatidica domanda e oggi, non pensate che sia cambiato qualcosa, sono lì pronti a chiedermi quando arriverà il secondo come se il passato non fosse esistito. Non è cattiveria, ci mancherebbe, è solo ingenuità. Loro dimenticano, ma io no. Spero di essere vicina a chi si trova immerso in quel delirio, se posso, spero di regalare loro la mia vicinanze e perhé no, anche qualche sorriso.

Adesso vi lascio, ma tornerò a parlarvi ancora di lui.

Vi lascio una frase del testo.

“Meglio non illudersi” mi ripetei. Sebbene lo desiderassi tanto, temevo i miei sogni.

Tornerò  a parlarvi ancora di loro, rimanete sincronizzati.

Se volete potete seguirmi e unirmi al mio gruppo, vi aspetto, fate richiesta di entrare e sarete i benvenuti.

Gruppo Tiziana Cazziero group book blog

Annunci

One thought on “E tu quando lo fai un figlio? Tiziana Cazziero edito con Rizzoli – Youfeel Come nasce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...