Simona Busto torna con Dark Metal

Salve lettori oggi sono voglio segnalarvi l’uscita del secondo volume della trilogia  The Winget: Dark Metal dell’autrice Simona Busto.

Ho già letto in passato questa autrice, l’ho molto apprezzata nello stile e se vi siete persi una delle sue opere, vi consiglio di andare di andare a controllare i suoi titoli, sono sicura che troverete titolo stuzzicanti per i vostri gusti. Oggi però parliamo di The Dark.

Sinossi:
51o2blbuaugl-_sx331_bo1204203200_Ha dormito per millenni, ignaro di sé e dimentico perfino della propria potenza. Poi è venuto il giorno in cui una musica blasfema gli ha fatto riaprire gli occhi, iniziando a spezzare le catene che lo imprigionano.
Toccherà a Patrick Rainwater, servente dell’angelo Rehevael, fermare chi sta mettendo le parole fatali sulla bocca di ignari musicisti metal, prima che l’essere sia di nuovo libero.
Ma Patrick può fidarsi dell’angelo che serve?
E può fidarsi del proprio cuore, ormai prigioniero di Ellinor, la donna che non è stata creata da Dio?
E per Megan, che credeva di essere sfuggita al proprio destino di pedina nelle mani degli immortali, l’incubo riappare all’orizzonte. I suoi sentimenti per Reeve, mai sopiti, dovranno forse arrendersi di fronte al fato che vuole la sua vita legata all’inevitabile apocalisse.
Un romanzo urban fantasy dalle tinte dark e dagli sviluppi imprevedibili. Se “La nave di cristallo” ha saputo sorprendervi, “Dark Metal” vi lascerà con il fiato sospeso.
L’autrice è stata tanto gentile da inviarci qualche breve estratto.

Reeve si girò all’improvviso e, senza sapere come, Megan si ritrovò avvolta dal calore delle sue braccia. Poteva sentire la consistenza delle ali, che si ripiegavano su di loro a creare una sorta di bozzolo rassicurante. Scostò appena il viso dal petto di lui per vedere meglio il profilo scuro e morbido che solo lei riusciva vagamente a scorgere. Sorrise, ritrovando per un attimo la serenità e il senso di protezione che da tempo aveva dimenticato.
«Ti amo,» sussurrò quasi parlasse a se stessa.simonabusto
Eri un cherubino, uno degli angeli più vicini al Padre. Ma la tua caduta a opera di una donna mortale ti ha reso un reietto per molto tempo. Se la tua debolezza fosse stata superata ora siederesti ancora nel coro dei cherubini, ma non è accaduto. Ti muovi tra gli angeli soldati e sei solo comandante di un battaglione. Dovresti provarne vergogna.
«Un maledetto angelo vendicatore,» sussurrò. Ne era certo: quell’orrore poteva essere solo opera di un angelo. Quante altre tremende azioni avrebbero macchiato ancora le mani di quegli emissari di Dio? E per proteggere il mondo da cosa? Massacrare per evitare la distruzione: strano ossimoro.
Quando era iniziato tutto questo? Da quanto tempo gli angeli si sentivano in diritto di togliere la vita in quella maniera, come se falciassero fantocci di cartapesta?
thedark
Si sedette a gambe incrociate, alla maniera dei nativi americani, e rimase per qualche minuto in silenzio, come assorto in una profonda meditazione.
Moondancer gli fu subito accanto, immobile e silenzioso, in attesa.
Parole antiche salirono alle labbra del ragazzo, che salmodiò a lungo, tracciando strani cerchi nell’aria con gli indici.

Scrittrice, blogger e amante degli animali, Simona Busto ha iniziato a scrivere molto presto.
Segnalata a due concorsi letterari (premio Artenuova 2004 e premio Bompiani-scrivi.com 2004), dal 2012 pubblica storie vere sulla rivista “Confidenze tra amiche” (Mondadori).
Sempre nel 2012 ha partecipato alla raccolta di racconti “Anime compagne”, pubblicazione benefica autoprodotta a favore di un’associazione animalista. In questo libro Simona ha avuto, oltre al ruolo di autrice, anche quello di traduttrice dal francese.
Dal 2013 è coautrice del blog ioleggoconjoy, che si occupa di letteratura e animali.
Sempre nel 2013 ha partecipato alla raccolta di racconti “60 storie d’amore per amore degli animali”, autoprodotta in formato cartaceo su ilmiolibro e in formato ebook su amazon. Anche questo libro ha una finalità benefica: i proventi vanno all’associazione animalista ConFido in te onlus, per i cani delle perreras, associazione di cui Simona e anche socia fondatrice.
Ma l’antico amore per il reame del fantastico è rimasto intatto e l’ha spinta, nell’agosto del 2014, a pubblicare il suo primo romanzo “La nave di cristallo”, attualmente edito in formato digitale.
Nel 2015 è uscito anche “Il grido di una farfalla” racconto spin-off di “La nave di cristallo,” disponibile gratuitamente su Amazon e Kobo.
A marzo dello stesso anno è stato pubblicato “The Vampire Community,” secondo romanzo dell’autrice, disponibile in formato digitale e cartaceo su Amazon.
A Novembre 2015 è uscita la raccolta di racconti, inedita in italiano, “Indiani d’America – antiche leggende” dell’autrice Zitkala-sa, tradotta da Simona.
A fine marzo 2016 è uscito “Dark Metal”, secondo romanzo della saga urban fantasy “The winged”.
Annunci

One thought on “Simona Busto torna con Dark Metal

  1. Simona 6 aprile 2016 / 21:41

    Grazie davvero.
    E’ una splendida segnalazione. :-*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...