Ricetta base per crostata e biscotti al burro

Inauguro questo nuovo blog con una bella ricetta, perfetta per confezionare ottimi biscotti al burro o anche una bella e gustosa crostata da guarnire con marmellata o crema ci cioccolato o con la famosa crema di nocciole che tutti conoscete.

crostata unoPer voi questa ricettina da non perdere per una merenda di primavera, perfetta.

Ingredienti

  • Gr.375 di faina 00
  • Gr. 225 di burro o margarina
  • Gr. 100 di zucchero
  • 1 uovo
  • Una bustina di vanillina o buccia di limone grattugiata.
  • Un pizzico di sale

Procedimento

Far ammorbidire il burro a temperatura ambiente. Sbattere l’uovo con lo zucchero unire la farina la bustina di vanillina o la buccia del limone grattugiato, e impastare con le mani unendo il burro ammorbidito. Formare una palla avvolgerla nella pellicola trasparente e porre in frigo per 30 minuti circa.

Uscire dal frigo, stendere un foglio di carta forno  e aiutandosi con un po’ di farina sulle mani, stendere la palla dell’impasto con un matterello, che avrete sporcato con un po’ di farina. Stendere sulla carta forno, così potrete metterla direttamente nella teglia. Quest’ultima deve essere di circa 18 cm, ma la larghezza è soggettiva, se ne avrete di più piccole, non preoccupatevi, avanzerà un po’ d’impasto, lo userete per fare le decorazioni, strisce da porre trasversali sulla crostata. Se invece è più grande, avrete meno materiale per le decorazione, io consiglio la larghezza indicata.

Quando avrete steso sulla teglia l’impasto, lo coprite con un velo abbondante di marmellata, quella che più piace a voi: di fragole, more, albicocche, io amo quella ai mirtilli (se poi è fatta in casa è ancora meglio, ma ne parleremo in un altra ricetta). Ponete sopra le decorazioni fatte in precedenza con le mani, rotolandole tra le dita e schiacciate leggermente, applicandole sulla crostata.

Accendete il forno a 180 gradi se è a gas, 160 se invece trattasi di quello elettrico ventilato; quando è caldo inserite la teglia. Dopo circa 30 minuti sarà cotta, lo vedrete dal colore. Considerate che in quello elettrico la cottura è più veloce rispetto al forno a gas, per questo lo specifico. Quando sarà completamente fredda la uscirete dalla teglia aiutandovi con la carta forno e decorerete con una spolverata di zucchero a velo.

 Quella postata qui di cui vedete la foto, è un esempio di crostata con la marmellata di pesche. Ma ripeto si presta bene anche per altre creme come quella pasticcera, al cioccolato, ricotta, chiedete pure e vi sarò di aiuto se volete. Chiaramente le creme vanno inserite quando la base è già cotta e fredda. Decorate con nocciole tritate, palline d’argento di zucchero, in commercio ci sono tanti elementi decorativi.

Tornando alla nostra crostata, quando si è freddata, tagliate una pesca a fettine, la spruzzate con un po’ di sciroppo fatto di acqua e zucchero che avrete fatto bollire precedentemente, al quale aggiungerete qualche goccia di limone. Deve essere freddo. Ponete a piacimento sulla crostata le fettine di pesche bagnate leggermente usando un pennellino, con lo sciroppo sopra descritto di acqua e zucchero, serve per far brillare la frutta e mantenerla.

biscotti 1

Questa base è ottima per i Biscotti al Burro.

Gli ingredienti sono sempre gli stessi, il procedimento è uguale per metà, fino a quando non uscite la palla del composto dal frigo. A quel punto, prendete piccoli pezzi d’impasto con le mani e modellate come volete. Potete fare dei dischi rotondi, delle mezze lune, e se avete voglia e tempo potete divertirvi a comporre animaletti e o scritte. La cottura è di circa 20 minuti. Sempre forno già caldo, 160 forno elettrico, 180 se a gas.

I biscotti posso essere marmorizzati come li ho chiamati io, cioè per metà bianchi e neri.

La variazione sta nel separare il composto prima di avvolgerlo nella pellicola da porre in frigo, e aggiungere 1 o 2 a seconda dei gusti, cucchiai rasi i cacao amaro. Avrete due composti rotondi, uno di frolla bianca e la seconda nera, li porrete entrambe in frigorifero fino al loro uso.

Quando sarà trascorso il tempo indicato, potete fare i biscotti prendendo un pezzo di composto bianco e un pezzo nero (al cacao) e unirli per fare dei biscotti di due colori. Il composto scuro sarà leggermente più solido di quello bianco, ma è così che deve essere tranquilli. Anche qui potete fare le forme che più vi piacciono, esistono anche tanti stampini da adoperare, ma io consiglio sempre le mani per il tipo di composto, e avanti con la vostra creatività.

Buon Appetito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...